La storia del caffè

La nascita della moderna torrefazione

Prima di scoprire il processo di tostatura e, con esso, la possibilità di preparare una bevanda, i semi di caffè venivano usati insieme al grasso animale in una sorta di barretta energetica ante litteram da assumere durante lunghi viaggi, come ad esempio quelli che i mercanti compivano attraversando il deserto. I semi venivano anche usati dai monaci e dai sacerdoti per rimanere svegli durante le lunghe veglie di preghiera.

La tostatura dei chicchi si diffuse rapidamente in tutti i paesi arabi, raggiungendo la Turchia da dove arrivò rapidamente in Europa, in particolare in città come Venezia, Vienna e Londra. Nel giro di pochi secoli, la bevanda a base di caffè aveva conquistato tutto il continente.

La tostatura del caffè in Italia si diffuse in modo diverso su tutto il territorio e in particolare in Toscana. La tostatura era inizialmente un’attività locale, ma presto passò nelle mani di imprese piccole, medie e di portata industriale, che operavano a livello internazionale. Fino a circa vent’anni fa, in Italia si trovavano più di 1.200 torrefazioni sparse, ma questo numero, diminuito notevolmente in tempi recenti, include anche micro-torrefazioni locali dove il caffè viene tostato con piccoli macchinari in piccole quantità e venduto direttamente al pubblico. Sembra di assistere quasi ad un ritorno alle antiche abitudini.

Il mondo della torrefazione si sta evolvendo rapidamente, grazie all’arrivo di enti come la Specialty Coffee Association (SCA), che ha tenuto il suo primo evento pubblico a Montecarlo nel 2000. In vent’anni, SCA ha lavorato per migliorare il caffè elevando gli standard in tutto il mondo per mezzo di un approccio collaborativo e progressivo.

All’interno del mondo degli specialty coffee, in rapido sviluppo, un barista specializzato è una sorta di sommelier del caffè, esperto nell’estrazione della bevanda utilizzando diversi metodi per offrire caffè monorigine, proveniente da piantagioni specifiche che utilizzano solo miscele di alta qualità, per garantire una tostatura fresca senza difetti sensoriali in tazza.

Veri esperti del gusto.

Nelle torrefazioni troverai le migliori miscele da macinare alla perfezione con le nostre macchine da caffè De’Longhi.

Scopri di più

Porta un barista a casa.

Sotto forma di De’Longhi La Specialista o Dedica e scopri il barista in te.

Scopri di più

Un barista specializzato è una sorta
di sommelier del caffè.

Con il passare del tempo, questi baristi specializzati sono diventati sempre più esigenti nella qualità del caffè tostato che servono ai loro clienti e quando non riuscivano a trovare quello che cercavano sul tradizionale mercato del caffè, hanno iniziato a produrlo autonomamente, portando all’aumento delle micro torrefazioni in tutta Europa che producono e vendono caffè fresco e di qualità, proprio come i loro predecessori locali.

Vedi la tappa precedente della storia del caffè

La storia d’amore dell’Europa con il caffè

Vedi la prossima tappa della storia del caffè

Le ondate di caffè