Il viaggio del caffè

La trasformazione del chicco in torrefazione

Trasformare dei chicchi di caffè verdi crudi in un delizioso caffè tostato è una vera forma d’arte.

Ogni singolo tipo di chicco di caffè ha la sua ricetta specifica a seconda delle dimensioni, del tasso di umidità e del sapore, ma anche questo dipende dal tipo di caffè che la torrefazione vuole ottenere.

La tostatura è quindi un equilibrio perfetto tra scienza e arte. Un processo che deve essere eseguito con grande cura, amore e attenzione, il che spiega perché le torrefazioni altamente qualificate ed esperte fanno la differenza.

Ogni singolo tipo di chicco di caffè ha la sua ricetta specifica a seconda delle dimensioni, del tasso di umidità e del sapore, ma anche questo dipende dal tipo di caffè che la torrefazione vuole ottenere.

Perché i chicchi vengono tostati?

La risposta a questa domanda è piuttosto semplice: senza il processo di tostatura i chicchi di caffè sono solo dei semi. Essi contengono tutte le caratteristiche che amiamo, ma il sapore non esiste finché non vengono tostati.

Dal giovane seme verde al chicco marrone lucido che tutti conosciamo, i chicchi di caffè attraversano uno straordinario processo di trasformazione durante la tostatura che ne modifica sia l’aspetto che la composizione chimica.

I chicchi di caffè vengono tostati per estrarne i sapori più autentici. Tuttavia, i processi di tostatura del caffè sono unici, complessi e spesso impostati sulle preferenze personali del torrefattore. La variazione dei tempi e delle temperature di tostatura per i diversi chicchi consente alle torrefazioni di soddisfare le più varie esigenze del gusto. 

La tostatura del caffè è essenzialmente suddivisa in tre fasi principali: la fase iniziale di essiccazione, che occupa circa l’80% del tempo di tostatura, quella della tostatura, in cui avvengono le reazioni chimiche più importanti e il chicco assume quel caratteristico colore marrone, e infine il raffreddamento, durante il quale il chicco viene riportato a temperatura ambiente.

Non esistono due miscele, caffè monorigini o microlotti che siano trattati allo stesso modo. I torrefattori specializzati trattano individualmente ogni chicco in termini di temperatura, stile e profilo di tostatura per garantire che la qualità, la consistenza e la caratteristica di sapore attese dalla tostatura siano state ottenute.

Livello di tostatura

Chiaro

1 of 4

Medio / Scuro

2 of 4

Scuro

3 of 4

Medio

4 of 4

La freschezza è la cosa migliore

Benché possa sembrare un’ovvietà, c’è un motivo per cui il caffè fresco è migliore: il momento in cui la torrefazione ha compiuto la sua magia sui chicchi, i sapori, gli aromi e l’anima naturali del caffè sono al loro punto massimo. 

Dopo un po’, la composizione chimica dei chicchi cambia e inevitabilmente essi cominciano a degradarsi, perdendo molti dei loro aromi e sapori desiderati.

Quindi, assicurati di procurarti i chicchi di caffè da luoghi come questi in cui sai che i chicchi sono della massima qualità e sempre freschi. 

Un sottile equilibrio tra scienza e arte.

La tecnologia Bean Adapt di PrimaDonna Soul mantiene tutto in perfetta armonia. Una tazza perfetta ogni volta!

Scopri di più

Rilascia gli aromi.

I macinacaffè De'Longhi sono il modo più semplice per esaltare la qualità del tuo caffè. Semplice da usare e super coerente, nessun aspirante barista dovrebbe farne a meno.

Scopri di più

Vedi la tappa precedente del viaggio del caffè

I metodi di lavorazione del caffè

Vedi la prossima tappa del viaggio del caffè

È il momento dell’infusione e del caffè