Ricette per macchine da caffè

Flat White

Cos’è un Flat White 

Il flat white è un caffè preparato con una o due tazze di espresso, mescolato con latte scaldato a vapore e microfoam. Nella tradizione, il flat white viene solitamente servito in piccole quantità (50z – 60z) nella cosiddetta coppa a tulipano.

 

STORIA

Il flat white venne introdotto negli anni ’80 e da allora è diventato una delle bevande preferite in tutto il mondo. Per quanto riguarda le sue origini, ci sono alcuni dibattiti: alcuni ritengono che provenga dall’Australia, altri dalla Nuova Zelanda. Nel 1985, il proprietario di un bar australiano affermò di essere stato lui a introdurre il termine flat white, ispirandosi ai caffè della sua terra natale. Diversi anni dopo, nel 1989, un barista neozelandese dichiarò di aver inventato per sbaglio l’ormai famoso flat white, mentre preparava un cappuccino.

 

LA RICETTA DEL FLAT WHITE

INGREDIENTI

  • 1 bicchiere per il latte macchiato. 
  • 1 or 2 tazze di espresso, a seconda del gusto personale.
  • Latte caldo scaldato a vapore (55-60 ° C) senza schiuma. 

 

PROCEDIMENTO

Step 1: Aggiungi una o due tazze di espresso a un bicchiere alto o una tazza grande preriscaldata.
Step 2: Riempi il bicchiere o la tazza fino all’orlo con latte scaldato a vapore, facendo attenzione a non aggiungere alcuna schiuma.
Step 3: Aggiungi lo zucchero a piacimento. 

 

FLAT WHITE VS LATTE

La differenza tra un flat white e un latte non è solo nelle dimensioni. Sia il flat white che il latte hanno una consistenza simile, ma la loro differenza sta nel rapporto delle quantità di caffè e latte. Inoltre, il flat white, a differenza del latte, ha uno strato molto sottile e “flat” di latte scaldato al vapore, spesso chiamato “microfoam”, che si distingue per le sue note morbide e vellutate che sono il risultato delle bolle d’aria prodotte durante la cottura a vapore del latte.

 

LO SAPEVI CHE

  • La morbida schiuma vellutata tipica del flat white ha uno spessore di soli 0,5 cm.
  • Il latte deve essere montato lentamente e delicatamente, raggiungendo la giusta temperatura in modo che il risultato abbia una bella consistenza setosa.
  • Il termine “Flat” in Nuova Zelanda è stato utilizzato per descrivere bevande che hanno perso la loro effervescenza e per indicare un caffè meno frizzante.
  • Il flat white può avere un gusto più forte a causa del maggior rapporto tra caffè e latte.

Medio A base di latte

Altre ricette che potrebbero piacerti

Ricette da abbinare con i cibi
Latte con sciroppo d’orzo
15 min Medium
Ricette da abbinare con i cibi
Caffè con il Brandy della Foresta Nera
10 min Low
Ricette da abbinare con i cibi
Latte speziato alla zucca
10 min Medium
Precedente
Successivo